Al momento stai visualizzando Diventare sviluppatore: da dove iniziare?

Diventare sviluppatore: da dove iniziare?

In un mondo ormai super connesso e tecnologico è diventato uno dei mestieri più richiesti: lo sviluppatore -programmatore, developer, chiamatelo come più vi piace :-)-.

Che sia front-end o back-end, è diventata una delle figure più importanti proprio perché lo sviluppatore è colui che ci permette di utilizzare strumenti online, gestionali, comprare su e-shop e scaricare app sullo smartphone. EH già, è proprio lui che crea tutti questi strumenti.

Ma come entrare a far parte di questo mondo? Come diventare sviluppatore?

Lo sviluppatore deve affrontare molti anni di bug, di software non funzionanti, di problemi criptici e di punti e virgola persi per diventare un professionista nel suo campo, ma può di certo imparare iniziando a studiare un linguaggio, un codice, per creare i suoi primi progetti.

È chiaro che, in base al risultato che lo sviluppatore vuole ottenere e al prodotto che vuole realizzare, dovrà scegliere tra vari stack e linguaggi. Ma diamo per scontato che stiamo parlando di un aspirante sviluppatore, ecco i primi step per iniziare un percorso di formazione che abbia una difficoltà crescente:

  1. HTML +CSS
  2. JavaScript
  3. Scegli uno stack
  4. Librerie e strumenti esterni

1. HTML + CSS

Inizia un percorso da questi due linguaggi è sicuramente la via più facile, infatti, sono pensati per creare pagine web statiche ma con strutture belle e di design. Sono linguaggi facili da imparare e permettono di iniziare a prendere mano con strumenti come gli editor di codice (ad esempio Visual Studio, Atom, ecc) e imparare le basi del funzionamento di un software o di un sito web.

Danno grandi soddisfazioni perché tutto quello che si scrive in HTML e CSS può essere subito visto con un semplice browser.

2. JavaScript (Vanilla)

Il secondo passo è certamente imparare un po’ di JavaScript per iniziare a vedere un po’ di dinamismo nei progetti creati con HTML e CSS.

Consiglio: impara prima il JavaScript per creare degli effetti speciali, poi passa ad utilizzarlo per funzioni più complesse ed infine aggiungi i caricamenti asincroni (Ajax).

3. Scegli uno stack per la parte funziona del progetto

Per creare un progetto ‘intelligente’, dopo aver realizzato la struttura in HTML, averlo reso accattivante con il CSS e funzionale con il JavaScript, è necessario scegliere uno stack per il ‘cervello’ del progetto.

Puoi scegliere lo stack che più preferisci, ad esempio: PHP con MySql su server Apache o C# con Sql su server Microsoft, ma puoi scegliere il tuo preferito tra molti altri.

Per sceglierlo ti consiglio di dare un’occhiata online a progetti già realizzati con uno stack specifico e magari farti un giro nei siti web di altri sviluppatori per capire quale utilizzare.

4. Integra librerie e altri strumenti

Per migliorare l’aspetto estetico o la funzionalità di un sito web o di un’app puoi integrare librerie e altri strumenti, spesso sono gratuiti e facilissimi da integrare grazie ad API. Ne cito alcuni solo per darti un’idea:

Come hai visto sono molti gli strumenti e i linguaggi da imparare e a volte è difficile destreggiarsi tra le innumerevoli proposte, non scoraggiarti però: siamo passati tutti da questi 4 step prima di imparare a realizzare qualcosa! 😉

Vuoi diventare uno sviluppatore ed entrare nel mondo del digitale? Puoi cercare sul nostro catalogo dei corsi il corso adatto a te o puoi chiedere direttamente a noi un percorso specifico!


Se questo articolo ti è stato utile puoi condividerlo con i tuoi amici e continuare a seguirci su questo blog e sulle nostre pagine social Facebook e Instagram.